I Gruppi Sanguigni

Il gruppo sanguigno è l'indicazione delle caratteristiche presenti nei globuli rossi e nel plasma di ciascun individuo. La loro scoperta risale al 1901 ed è dovuta al medico viennese Karl Landsteiner.

Sulla superficie dei globuli rossi sono presenti delle sostanze dette agglutinogeni e nel plasma ci sono degli anticorpi detti agglutinine. Tali sostanze non sono uguali per tutti gli individui e, sulla base di tali scoperte, vennero distinti tre gruppi sanguigni indicati con A, B e 0 (zero). Nel 1902 fu scoperto un quarto gruppo, molto raro, che fu chiamato AB.

In Italia la distribuzione dei gruppi sanguigni è circa del 40% gruppo 0 (zero), 36% gruppo A, 17% gruppo B, 7% gruppo AB.

Nella trasfusione di sangue da un individuo ad un altro è necessario tener conto dei gruppi sanguigni del donatore e del ricevente in modo da escludere totalmente rischi da reazione immunitaria.