Segnalazione importante per i donatori (e non)

Di nuovo sul Web, su Facebook, su Twitter, sul telefonino, ecc., vengono diffusi messaggi riguardanti richieste urgenti di donazione di sangue generalmente dedicate a piccoli ammalati ricoverati in ospedale.
Tali messaggi facendo leva sulla sensibilità della gente invitano a contattare un numero di telefono o un ospedale (che secondo le diverse varianti è il Meyer, o il Gaslini, o Clinica XXX, o Dott. XXX, ecc.).

NON RISPONDETE o DIFFONDETE questi FALSI APPELLI, è un inutile spreco di tempo e a volte anche di denaro.

Inoltre si può veramente creare problemi alle strutture sanitarie intasando le linee telefoniche con il rischio che chi ha veramente bisogno non riesca a contattare l'ospedale o costringere la struttura stessa a emettere comunicati del tipo "... l'Ospedale ...... ...... precisa che non esiste una situazione d'urgenza, né di emergenza, e di non aver mai comunicato alcun appello".

RIBADIAMO che eventuali emergenze vengono gestite direttamente dai Centri Trasfusionali attraverso le AVIS territoriali, che, in tali casi, provvedono a contattare direttamente i Donatori.

La DONAZIONE di SANGUE è regolamentata da leggi ben precise che tutelano sia i donatori sia i soggetti riceventi. Non è possibile infatti la "donazione mirata" e, in ogni caso, non bisogna dare credito a questi appelli che non hanno una fonte sicura. Se si vuole dare un aiuto a chi ha bisogno è necessario recarsi al Centro Trasfusionale dell'ospedale più vicino, o ad una sede AVIS che daranno tutte le informazioni.